07. Salute e alimentazione

07. Salute e alimentazione

Premessa

La Chiesa Cristiana Avventista del 7° Giorno, sin dagli albori, ha svolto un‘opera meravigliosa in favore della salute totale. Infatti, è la prima comunità, nell’ambito protestante, a promuovere attività socio-sanitarie a livello mondiale con conferenze, programmi di vario genere, cliniche e ospedali ad alto livello internazionale. Spesso collabora con l’ONU e altri paesi. Tutto ciò grazie a una sana comprensione della parola di Dio, che indubbiamente è stata ispiratrice e compagna di viaggio.

Sono numerosi i riferimenti biblici che esortano l’uomo a un equilibrato stile di vita. Dalla genesi, primo libro della Bibbia, all’Apocalisse, Dio manifesta un particolare interesse per la salute totale dell’uomo. Il suo primo atto d’amore verso l’uomo riguarda l’alimentazione (Ge 1:29). Dopo il diluvio al popolo d’Israele, impartisce delle precise indicazioni alimentari (Ge 9:1-5). Il libro del Levitico offre un’interessante lista di animali commestibili e non (Le 11:1-47). La lista appare curiosamente in successione al racconto dell’inaugurazione del tabernacolo nel deserto. In questo importante evento la presenza divina si manifestò in modo visibile come non era mai accaduto dall’Eden in poi. Come nel giardino, la fedeltà umana alla parola di Dio si relaziona concretamente con la selezione di certi alimenti, segnalati affinché l’uomo prenda coscienza di ciò che è «sacro e profano, puro e impuro» (Le 10:9-10).

Nel Nuovo Testamento, Gesù mostra una particolare attenzione guarendo chi era debilitato (Mt 14:14) e l’apostolo Paolo afferma che il nostro «corpo è il tempio dello Spirito Santo» e che pertanto dobbiamo interessarci seriamente (1 Co 3: 16-17).

Il giornale dell'Associazione Medica Americana, pubblicò uno studio che paragonava la salute di 11.000 avventisti californiani di sesso maschile con quella di altri maschi dello Stato. In questo studio, fu rilevato che:

  1. Gli avventisti subivano il primo attacco cardiaco, dieci anni più tardi rispetto alla media dei maschi californiani;
  2. Gli avventisti pativano attacchi cardiaci in ragione del 40% in meno rispetto agli altri uomini;
  3. Il cancro della bocca, della laringe e dell'esofago era dieci volte meno comune fra gli avventisti;
  4. Gli avventisti avevano un livello di colesterolo nel sangue sensibilmente inferiore;
  5. Gli avventisti vivono dieci anni più a lungo della media e in buona salute.

(The Journal of American Medical Association, 10, October 1966)

È evidente che quando comprendiamo che il nostro corpo è «il tempio dello Spirito Santo» e amiamo Dio con tutto il cuore, immancabilmente sgorga la gioia di rispettare la leggi della salute, tale da glorificare Dio nel nostro corpo, secondo la sua volontà.

DOMANDE E RISPOSTE

1. Qual è la migliore alimentazione per l'uomo?

2. Nel Vangelo di Marco, capitolo settimo, Gesù dichiara che la distinzione fra cibi puri e impuri è superata? «… non c'è nulla fuori dell'uomo che entrando in lui possa contaminarlo; sono le cose che escono dall'uomo quelle che contaminano l'uomo» (Mr 7: 15; cfr. Mt 15: 11).

3. L’apostolo Paolo afferma che «nel Signor Gesù nulla è impuro in se stesso», perciò possiamo nutrirci anche di animali che nell’Antico Testamento, per una questione igienico-ambientale, erano considerati impuri.

4. In che modo lo stile di vita proposto da Dio grava sulla salvezza? Che relazione esiste fra la salvezza e l’alimentazione?

5. Qual è l’alimentazione ottimale per la salute?

6. Leggendo la Bibbia si comprende che nell’Antico e nel Nuovo Testamento i figli di Dio avevano l’abitudine di bere alcolici. Come mai la chiesa avventista li proibisce?

Conclusione

01. Astemi, perché?

Stile di vita: La scelta di non fare uso di bevande alcoliche può avere un fondamento biblico? L’alcol è responsabile di molti incidenti e sofferenze; per un credente avventista l’astinenza è in armonia con il messaggio della Bibbia pur senza un divieto categorico (Rolando Rizzo) Avventista convinto sin dall’infanzia, la mia identificazione con la chiesa …

0 comments

02. La dignità del corpo

Possiamo riassumere molte delle caratteristiche della nostra esistenza dicendo che l’essere umano è essenzialmente corporeo. Esistiamo in una forma corporea. Non si tratta semplicemente del fatto che abbiamo un corpo. Più precisamente, noi siamo il corpo.[1] Troviamo questa fondamentale caratteristica dell’esistenza umana in una delle più importanti dichiarazioni bibliche sull’uomo: «Allora il Signore Dio plasmò …

0 comments

03. L’etica cristiana

Questo studio è stato tratto dal libro «LA CONFESSIONE DI FEDE DEGLI AVVENTISTI DEL 7° GIORNO “Le 28 verità bibliche fondamentali”, ed. AdV, Firenze, 2010». «Siamo invitati a essere un popolo santo che pensa, sente e agisce in armonia con i principi del cielo. Affinché lo Spirito possa ricreare in noi il carattere del nostro …

0 comments